Da lunedì in vendita i biglietti per Italia-Irlanda

14 03 2009

Si aprirà lunedì prossimo la prevendita dei biglietti per Italia-Irlanda, gara di qualificazione a Sudafrica 2010 in programma al “San Nicola” di Bari mercoledì 1° aprile (ore 20.50). Leggi il seguito di questo post »

Annunci




Ancora pochi giorni per acquistare i primi biglietti mondiali

12 03 2009

Verrà chiusa il 30 marzo la prevendita dei primi biglietti per assistere alle gare di Sudafrica 2010. Per acquistarli, è necessario iscriversi al sito della Fifa, compilare la domanda e aspettare il sorteggio del 15 aprile, che assegnerà i tagliandi ai fortunati estratti. La prenotazione dovrà essere poi confermata mediante un pagamento on line, che aprirà le porte del Mondiale. Per non sbagliare, ecco il link della pagina su cui formulare la richiesta: http://www.fifa.com/worldcup/organisation/ticketing/news/newsid=1030663.html#2010+ticket+sales+launched





Ricapitoliamo!

12 03 2009

Alla vigilia di una nuova tornata di gare per le qualificazioni mondiali (i gruppi Europa e America meridionale si sfideranno il prossimo 28 marzo), facciamo il punto della situazione zona per zona.

Leggi il seguito di questo post »





“Sudafrica 2010 supererà la crisi economica mondiale”

25 11 2008

Jerome Valcke fifa.com

Jerome Valcke fifa.com

La crisi economica internazionale non avrà conseguenze sui Mondiali 2010. Ne è sicuro Jerome Valcke, segretario generale della Fifa, secondo cui l’afflusso di appassionati in Sudafrica sarà facilitato dal vantaggioso cambio dollaro/rand: il rapporto tra le due monete è oggi di 1 a 10 ma a causa della recessione potrebbe diventare presto di 1 a 20. Inoltre, le previsioni parlano di una ripresa economica generale nel secondo quarto del 2010, vale a dire nell’immediata vigilia dei Mondiali. “Quel che è certo – afferma Valcke – è che ci sono tifosi capaci di spendere ai bagarini anche fino a 7.000 euro per la finale della Coppa del Mondo. Una cifra che nella prossima edizione della kermesse consentirà di prenotare il volo in Sudafrica, assistere a una gara e pagare l’alloggio per cinque o sei giorni.”





Confederations Cup, biglietti a prezzi stracciati

23 11 2008
fifa.com

fifa.com

Chi volesse seguire dal vivo la Confederations Cup può prenotare un posto in prima fila, in uno degli stadi che ospiteranno la manifestazione, sul sito ufficiale della Fifa. Da oggi sono infatti in vendita i biglietti per le partite del Mundialito, tanto su Internet quanto in Sudafrica, presso le filiali della First National Bank. I ticket sono disponibili a prezzi stracciati: il biglietto più economico per le gare della prima fase costa infatti soltanto 210 rand, l’equivalente di 16 euro, contro i quasi 28 euro di Germania 2006 e i 40 del mondiale nippo-coreano. Occhio di riguardo per i sudafricani: a loro basterà spendere solo cinque euro per assistere a match del calibro di Italia-Brasile e 16 per la finalissima. L’ultimo atto del torneo a tutti gli altri non costerà in ogni caso più di 107 euro.





Il Messico trema ma passa. Ok anche Honduras e Trinidad e Tobago

20 11 2008
fifa.com

fifa.com

E’ completo il quadro dell’ultimo girone di qualificazione della zona America centro-settentrionale. Dopo Usa, Costa Rica ed El Salvador passano alla fase finale anche Honduras, Trinidad e Tobago e Messico. Pur avendo perso, la squadra di Sven Goran Eriksson avanza grazie a un gol di scarto nella differenza reti contro la Giamaica. Mai vittorioso in trasferta sotto la guida del coach svedese, il Messico ha confermato la tendenza anche a San Pedro Sula, subendo dall’Honduras, in gol con Ricardo Osorio al 51′, una sconfitta che poteva valere l’eliminazione. Nel girone 2, infatti, la Giamaica si è imposta sul Canada per 3-0 (Shelton 27′, King 58′ rig., Cummings 86′), un risultato in virtù del quale si appaia con i messicani al secondo posto della classifica ma che per una sola rete non le consente di strappare il biglietto per la fase successiva. Leggi il seguito di questo post »





Fenomenologia del calcio di rigore

15 11 2008

4aling.spaces.live.com

4aling.spaces.live.com

Da Italia ’90 in poi, quasi un quarto dei gol della Coppa del Mondo è stato realizzato su rigore; due Mondiali (Usa ’94 e Germania ’06) sono stati addirittura assegnati dal dischetto. Ma qual è l’attuale stato di salute del tiro più temuto al mondo? La Castrol, sponsor di Sudafrica 2010, ha effettuato un’inchiesta sui penalty battuti nelle ultime tre stagioni nelle principali competizioni europee. Ebbene, le statistiche non solo dicono che tre rigori su quattro entrano in rete – dato approssimativamente già noto – ma offrono anche interessanti indicazioni sulla traiettoria che garantisce la maggiore percentuale di successo, sui minuti della gara in cui è più probabile la trasformazione in gol, e sulla nazionale e il rigorista più affidabili dagli undici metri. Leggi il seguito di questo post »