Venti tenori per il Sudafrica

10 08 2008

Sarà la risposta sudafricana agli internazionali “Tre Tenori”, con in più danze sfrenate a mo’ di cheerledears, T-shirt dedicate a Madiba e canzoni in Xhosa. Insomma, un mix tra la classicissima opera lirica e le tradizioni etniche nazionali per i “Venti Tenori”, il coro in fieri che si esibirà nelle nove città di Sudafrica 2010 prima del calcio d’inizio delle partite.

L’esemble, che si avvarrà anche di voci dalle township, è ancora in fase di formazione, ma già promette di rubare la scena all’evento sportivo. Finora la “caccia all’ugola”, scatenatasi in tutte le nove provincie del Paese, ha raccolto solo due coristi: un professore di matematica e il talento 18enne Siyabonga Maqungo, distintosi nel coro scolastico per un’interpretazione pavarottiana di “Funiculì Funiculà”.

Il repertorio lirico italiano sarà in effetti uno dei leit-motiv del coro diretto dal maestro Richard Cook, che progetta un cd da Hit parade. A coaudiuvarlo il coreografo Ian von Memerty, sicuro che i “Venti Tenori” riusciranno ad esprimere le tante anime musicali del Sudafrica, dal folk al ritmo di marimba all’eleganza dell’opera classica.

Ma c’è chi spegne gli entusiasmi. Dal comitato organizzatore dei Mondiali fanno sapere che, essendo il progetto sperimentale, al momento per i “Venti Tenori” non c’è alcuna possibilità di esibirisi nella cerimonia d’apertura né nelle altre occasioni ufficiali della kermesse iridata.

Graziana Urso

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: