CAMPIONI AFRICANI/ Chrisantus, la “scarpetta” d’oro già sogna il Sudafrica

14 09 2007

Chi lo sa se, una volta finita la partita – la sua partita – il rammarico di non aver segnato si sarà fatto sentire da qualche parte in quel cuore che batte per il gol. Sì, perché Macaulay Chrisantus, punta di diamante della Nigeria Campione del mondo Under 17, appartiene a una specie rara: quella degli attaccanti di razza.

Sceso dalla scaletta dell’aereo che lo accompagnava in Corea, dove la sua nazionale avrebbe disputato prima l’Otto nazioni e poi il Mondiale giovanile, il 17enne di Abuja aveva già chiare le sue intenzioni: mettere quanti più gol possibile in carniere, per portare la sua squadra verso il tris mondiale.

Partito con due gol nel torneo inaugurale dell’Otto nazioni, Macaulay s’è accorto subito di poter fare grandi cose, come ha confessato in una recente intervista: “Fu allora che capii che avrei continuato a segnare anche al Mondiale”. Cosciente delle proprie possibilità, il giovane aquilotto nigeriano. Ma nemmeno dimentico dell’aiuto ricevuto dai suoi compagni nella scalata verso la Scarpa d’Oro: “Mi hanno aiutato molto, e sono straordinariamente felice di poter condividere questa grande gioia e questa vittoria con loro”.

I suoi gol sono lo specchio di un grande centravanti al servizio di una squadra ben organizzata, dotata di un’intelaiatura da team d’esperienza: le continue incursioni di Ibrahim e Isa hanno messo Chrisantus nelle condizioni di dimostrare tutta la sua prontezza di cecchino d’area di rigore, capace di mettere in rete tutto ciò che gli capita sottopiede. Un piccolo Henry, potremmo definirlo. E allora magari il volto gli si tingerebbe d’una vaga nota di imbarazzo. E sì, perché il piccolo Macaulay ha un debole per l’attaccante del Barcellona: ”Ma il mio modello rimane Chrisantus” si schernisce, con la spavalderia mista a insicurezza mascherata, tipica della sua giovane età.

Con il suo piede destro ha scardinato quasi tutte le difese incontrate lungo il suo percorso: gli hanno resistito solo Colombia e Spagna. Proprio in finale non ha segnato, il nostro Macaulay. Ma non si scompone, o quanto meno non lo dà a vedere: secondo lui infatti, “tutte e due le squadre hanno chiuso particolarmente bene le loro difese in vista dell’impegno più importante, e ciò non mi ha permesso di concretizzare”. Poco male: la sua nazionale è riuscita nell’impresa del tris iridato, vincendo ai rigori contro una Spagna che fino ad allora aveva dato prova di essere una squadra affiatatissima e pronta al titolo.

Ma l’aquilotto non ha intenzione di fermarsi qui: già pensa al prossimo obiettivo, al suo campionato nell’Abuja e, perché no, a quel mondiale che tra 3 anni vedrà protagoniste, senza dubbio, le squadre africane. Quando in Sudafrica comincerà la competizione iridata, Macaulay avrà 20 anni, e sarà pronto ad affacciarsi al palcoscenico internazionale e portare ancora alto il nome del suo paese. Forse questa giovane promessa tra qualche anno sarà qualcosa di più che la Scarpa d’Oro del Mondiale Under 17 in Corea.

I suoi tifosi cantano Oyachukunogaja, che sta per “ Dio è la nostra forza “. E di sicuro, la forza di Macaulay è nei suoi fans, accorsi dappertutto per sostenere lui e la nazionale in terra d’Oriente. Quegli stessi tifosi che, con i suoi gol negli occhi, ora sognano. Sognano che questo Mondiale non sia stato che l’antipasto di qualcosa di più grande…

Antonio Indolfi

 

Annunci

Azioni

Information

One response

14 09 2007
FuLLoVer

davvero un ottimo articolo, complimenti!
vedo ke queste pagine web migliorano di giorno in giorno…complimenti allo staff!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: