La Serie A sudafricana su pay-tv: è bufera

16 06 2007

Mentre si prepara a trasmettere i prossimi mondiali di calcio, mettendo a punto strategie di approccio all’evento (una conferenza in merito con altre Tv africane si è tenuta a Johannesburg giusto martedì scorso), la South African Broadcasting Corporation perde i diritti tv sulla Premier Soccer League, la Serie A sudafricana.

Ad aggiudicarseli stavolta è una pay-tv, la SuperSport, scatenando le reazioni di partiti politici, movimenti civili e tifosi. “Il calcio è uno sport nazionale che coinvolge milioni di persone” affermano in coro. “Come è possibile che la PSL si accordi con una tv alla quale ha la possibilità di accedere solo il 9% dei sudafricani? Così il soccer viene privatizzato”.

Il partito comunista sottolinea che questa decisione rende il calcio lo sport dell’elite capitalista bianca, mentre l’African National Congress ammonisce sui rischi di una diminuzione di popolarità per la PSL.

Ma il presidente della Serie A sudafricana getta acqua sul fuoco. “Queste polemiche – dice Ronald Schloss – sono fuoriluogo. Gli accordi prevedono che SuperSport debba vendere ben 140 partite a tv che possano trasmetterle in chiaro. Quest’anno la SABC ne ha mandate in onda poco più di 100, quindi il servizio sarà addirittura migliorato”.

Graziana Urso

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: