Arrivano i “black diamonds”, la nuova classe media del Sudafrica

14 06 2007

La nascente classe media nera, i cosiddetti ‘black diamonds’ (diamanti neri), sono l’elemento trainante della crescita economica in Sudafrica: lo ha accertato una ricerca dell’Università di Città del Capo precisando che questo gruppo è cresciuto da 2 a 2,6 milioni di persone nell’arco di un anno e il suo potere di spesa è il 28% di quello di tutto il paese.

Secondo il professor John Simpson, autore dello studio basato su interviste a 4500 ‘black diamonds’ sopra i 18 anni in sette aree metropolitane, nel 2006 questo gruppo sociale ha visto crescere la propria ricchezza complessiva da 130 a 180 miliardi di rand (da 13 a 18,5 milioni di euro) nonostante gli alti tassi di interesse, l’elevato livello dell’inflazione, una moneta locale debole e l’aumento dei prezzi di numerosi prodotti.

Definiti “consumatori estremamente importanti per l’economia interna”, i ‘diamanti neri’ spendono soprattutto in oggetti elettronici, macchine di lusso e proprietà terriere o abitative, cercando forse di acquisire i beni materiali loro negati al tempo dell’apartheid, i lunghi e duri anni di segregazione razziale.

Quasi la metà dei ‘black diamonds’, conclude la ricerca, abita nei grandi sobborghi e quartieri-satellite della città e guadagna in media 6100 rand (628 euro) al mese, contro una media di 1100 (113 euro) per il resto della popolazione nera.

(fonte: misna.org)

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: